Torta alle mandorle e semola integrale

La semplicità è un concetto che sottovalutiamo temendo che non ci basti. Invece concentrarsi sull’essenziale è appagante perché riscopriamo il piacere di gesti, parole, rapporti, odori, sapori che diamo per scontato fino al punto di non accorgercene. E’ quello che ho pensato quando ho buttato giù la ricetta della torta alle mandorle e semola integrale.

Questa ricetta semplice e veloce in realtà è un esplosione di gusto, una torta gratificante sia da sola che accompagnata da creme o frutta. La semola integrale le conferisce una straordinaria morbidezza e le mandorle la giusta dose di gusto e tutti i nutrienti della frutta secca. Pochi altri ingredienti e inonderai casa di un irresistibile profumo di dolce appena sfornato.

La consistenza della torta alle mandorle e semola integrale è ottenuta senza uova e senza burro, una torta adatta a chi segue una dieta a base di alimenti vegetali. A tal proposito ti propongo altre due mie ricette vegan, la ciambella all’arancia e il panbrioche al cioccolato e olio evo.

Ti servono (teglia da 20):

  • 100 g di semola integrale rimacinata
  • 130 g di farina tipo 2
  • 80 g di mandorle
  • 90 g di zucchero
  • 80 ml di olio
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 300 ml di latte/vegetale
  • 1 bustina di lievito

Procedi così:

1. Trita le mandorle insieme allo zucchero fino a ridurle in farina, poi aggiungi tutti gli altri ingredienti.

2. Versa in una teglia rivestita di carta forno e inforna a 180° per 30 minuti.

Si mantiene a temperatura ambiente per tre giorni ma rimane molto morbida anche conservata in frigo. Si può congelare in monoporzioni.